Colorati ma invisibili

Nel 2005 ha richiesto grande impegno la messa in opera del Convegno Internazionale “Colorati ma invisibili”.
Partendo dal Summit europeo sicurezza tenutosi a Lisbona ai primi di luglio 2003, sono stati affrontati i temi sui minori relativi all’immigrazione vista nei suoi diversi aspetti, la ricchezza e il disagio. In particolare:
– i problemi emersi a Lisbona e le soluzioni adottate in Italia ed in Europa in relazione a scuola, sanità e assistenza, giustizia minorile;
– Le proposte per una soluzione e le piste dei correttivi: una comparazione tra le città metropolitane europee.
La realizzazione di questo convegno ha permesso di porre in essere una rete di relazioni tra le maggiori Associazioni Italiane che si occupano di studiare e intervenire nei casi di grave discriminazione verso i bambini extracomunitari, stranieri i quali sono i più soggetti a situazioni di rischio ed esclusione sociale. Il convegno, attraverso l’utilizzo di workshops tematici, tavole rotonde e riunioni plenarie, si è proposto di sviluppare una riflessione ed una valutazione comparata in ambito europeo sulle azioni condotte a livello istituzionale e non aventi per finalità la fattiva attuazione dei diritti dei bambini.