Con gli occhi di chi? Le molteplici facce dell’infanzia

In occasione del 10° anniversario della Convenzione Internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (1989-1999) è stata allestita la Mostra fotografica “Con gli occhi di chi? Le molteplici facce dell’infanzia” organizzata in collaborazione con Alisei ONG.

L’evento è rientrato nelle manifestazioni promosse da parte del Coordinamento costituito per l’occasione ed ha voluto fornire uno spaccato dell’infanzia nel mondo, stimolando la riflessione attraverso l’illustrazione ed il confronto delle condizioni quotidiane di vita dei bambini del Sud e del Nord del pianeta.

La mostra si è articolata in due fasi:

-la prima ha illustrato le condizioni di sfruttamento e di discriminazione che vivono molti giovani e bambini del Sud del mondo attraverso immagini di vita lavorativa quotidiana;

-la seconda ha messo in contrasto spaccati di vita di minori italiani con le realtà dei bambini dei Paesi in via di sviluppo sottolineando non solo i privilegi del Nord del pianeta a discapito del Sud ma anche le condizioni di solitudine, le scarse occasioni di socializzazione ed il perduto rapporto con la natura di molti ragazzi del Nord.

La suddetta mostra si è conclusa col seminario “I bambini vittime della guerra e l’informazione”, incentrato sul rapporto che lega i minori al mondo dell’informazione con riferimento specifico ai bambini vittime di guerre.

Il seminario ha inteso invitare esperti, politici ed operatori per trovare strategie comuni di intervento e mobilitazione pubblica a favore dei bambini coinvolti nei conflitti.

L’incontro è stato indirizzato principalmente ai professionisti della comunicazione con l’intento di far sì che chi fornisce quotidianamente informazione possa essere, al tempo stesso, protagonista e destinatario delle esperienze