Lotta alla prostituzione minorile e diritti umani …

Il giorno 22 giugno 1999, presso la Fondazione Costa-Genova, si è svolto un Seminario sul tema “Lotta alla prostituzione minorile e diritti umani: esperienze del nord e del sud del mondo a confronto”.
Durante la serata è stato proiettato il video realizzato a Salvador de Bahia dall’unità di strada della O.C.A..

Organizzata in collaborazione con G.I.O.C.A. – Gruppo Italiano Organizaçao Criança Adolescente – hanno partecipato con i loro interventi: Pia Covre, Don Andrea Gallo e Stefano Passoni.

E’ stato particolarmente analizzato il problema dell’abuso sessuale che spesso nasce all’interno del nucleo familiare.

Uno degli aspetti più preoccupanti nella nostra società è rappresentato dal fenomeno della prostituzione minorile, definita dalle organizzazioni internazionali una nuova forma di schiavitù presente soprattutto in Asia, in America Latina e in Africa. Essa si connota come l’abuso di minori a scopo sessuale e, pur presentandosi sotto varie forme, sta diventando ormai una delle peggiori piaghe che affliggono il mondo. In quasi tutti i Paesi meta del turismo internazionale, dall’Estremo Oriente all’America Latina e, secondo dati recenti, anche in Europa, la prostituzione infantile sta crescendo in maniera vertiginosa, coinvolgendo centinaia di migliaia di bambini e adolescenti costretti al commercio sessuale da organizzazioni clandestine che ne gestiscono i proventi.

In base all’’articolo 34 della “Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza” molti Stati si impegnano a proteggere i minori contro ogni forma di sfruttamento e violenza sessuale.

In numerosi Paesi del mondo si sono formate delle associazioni contro l’abuso sessuale: l’obiettivo fondamentale è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su tale problema e sui legami tra prostituzione infantile e turismo, e di sostenere programmi di prevenzione e di riabilitazione di bambini vittime della prostituzione.