Qualche minuto prima dello spettacolo

Una nuova iniziativa presentata nel 2008 è stata il progetto ”Qualche minuto prima dello spettacolo”, laboratorio teatrale per bambini affetti dalla sindrome di Down.
Le attività a cui hanno partecipato i bambini sono partite da semplici esercizi di didattica teatrale adattati alle loro possibilità sia motorie che espressive. Molto spesso sono stati effettuati diversi approcci con il gruppo per trovare l’esercizio o il percorso che meglio riusciva a coinvolgere i bambini senza isolare i più pigri verso l’attività.
Ai bambini è stato proposto di giocare con l’immaginazione e la fantasia, far teatro e dare libero sfogo alle proprie emozioni e sentimenti, oltre che acquisire autonomia personale e destrezza nei movimenti: camminate nello spazio, giochi simbolici ed immaginativi , uso dei burattini nella drammatizzazione, produzione dei vestiti di scena, “gioco del trasformone” (un gioco per cambiare la propria identità personificandosi con personaggi di fantasia).
I giochi drammatici d’immaginazione e fantasia hanno permesso ai partecipanti di assumere vari ruoli, di “vedersi” in altro modo e di ritornare poi gradualmente alla realtà.